Accedi al sito
Serve aiuto?

OXY drop per il  dosaggio di ossigeno nella Tecnica Enologica

Il sistema consente di programmare quantitativi e tempi di dosaggio con una flessibilità tale da  soddisfare tutte le necessità della  micro e della macro ossigenazione

La stazione OXY drop  "master"  consente di servire sino a n.7 linee di dosaggio;  
l'eventuale esigenza di ulteriori punti viene soddisfatta  con l'aggiunta di semplici moduli di espansione.

L'apparecchiatura è dotata di una interfaccia operatore con tasti a sfioramento ed ampio display LCD retro illuminato molto visibile.  

I tasti funzione e le frecce di direzione permettono di richiamare e scorrere scorrere rapidamente i vari menù  ed accedere in modo intuitivo e sintetico ai parametri di dosaggio di ogni linea.

 La macchina è assemblata in un robusto armadio di acciaio inossidabile a tenuta stagna.
Nella costruzione sono utilizzati   componenti elettronici industriali di ultima generazione.

Ogni linea di dosaggio fa capo ad una cella di misura, priva di organi in movimento e quindi esente da logorii o  scadimento delle prestazioni nel tempo.

FUNZIONAMENTO

Il dosaggio di ogni linea è attuato da uno speciale distributore a bassissima portata; 
La portata di dosaggio del distributore è modulata  in base  alla richiesta di ossigeno.  

Ogni linea è indipendente e  può realizzare portate da 1,3 Nml/h ad un massimo di 25 Nlitri/h;   pertanto la stessa macchina soddisfa le necessità di dosaggio nella fermentazione alcolica o malolattica   (macro ossigenazione) e successivamente nell’affinamento (micro ossigenazione).

La misura del quantitativo di gas dosato non è influenzata da fattori esterni come la variazione nella pressione di alimentazione dell’ossigeno, o la variazioni di contro-pressione  nel circuito di mandata;

 La naturale variazione di temperatura del gas, (che nello stesso produce variazione di densità , quindi di peso), è continuamente monitorata   da una sensore di temperatura, il valore acquisito è elaborato in continuo dal software per compensare il dato di portata.

L'avvio della macchina, dopo avere collegato la linea di ingresso dell'ossigeno e le  varie linee di dosaggio, richiede l'immissione di pochi dati tramite la tastiera:  
· Rapporto di dosaggio che si vuole realizzare  (è possibile impostare il rapporto in mg/l o in normal-ml/l)  
· Volume del vino o mosto contenuto nel serbatoio da trattare  
· Durata complessiva del ciclo di dosaggio 

   

L'azione modulante del distributore e gli speciali diffusori garantiscono un dosaggio con rilascio lento e continuo del gas

SICUREZZA
L’apparecchiatura rileva automaticamente lo stato ed il di funzionamento di ogni linea. Eventuali anomalie quali "intasamento del diffusore", "mancanza di gas", "impossibilità di iniettare", sono immediatamente rilevate ed evidenziate su display  con appositi messaggi  esplicativi.   
In presenza di guasti critici per la la qualità o la precisione del ciclo di dosaggio, l’apparecchiatura si arresta completamente segnalando lo stato di blocco.
Tutti gli eventi di allarme sono registrati in un log storico consultabile dall’operatore.


INTEGRAZIONE E COMUNICAZIONE 
Le caratteristiche di integrazione e comunicazione del sistema  ne consentono il collegamento ad un computer od a una rete informatica Aziendale.  

Più stazioni di dosaggio,  pur funzionando in modo autonomo ed indipendente,  con l'impiego del ns. nostro software di supervisione  “ENO Sentinel”,   possono essere gestite da postazione remota;   I dati e le impostazioni   faranno parte degli archivi generali del sistema di supervisione

 
 
Tecno Servizi S.r.l.
Via Sirtori, 93
91025 - Marsala
Trapani - Italia
C.F. / P.Iva: 01186970818
Tel: +39) 0923.981975
Fax: (+39) 0923.721751
info@tecnoservizi.com